ELSA Napoli è lieta di annunciarvi il lancio del Legal Research Group dal titolo “La partecipazione democratica​ in Italia. Teoria, prassi, prospettive“.

Il Legal Research Group rappresenta un unicum nel panorama universitario, poiché viene offerta la possibilità a studenti e neolaureati di cimentarsi in un’attività di ricerca attraverso la redazione di un proprio contributo scientifico su un determinato argomento giuridico. Il tema della partecipazione, sicuramente attuale, sarà articolato in tre parti: una prima sull’attribuzione del potere legittimo (legge elettorale/partiti politici), una seconda sugli istituti della democrazia diretta e istituti di partecipazione (profili costituzionali e sovranazionali), una terza ed ultima parte sulla rappresentanza di interessi (lobbying, gruppi di interessi).  Il lavoro dei ricercatori sarà guidato sul piano bibliografico e metodologico da Umberto Ronga, professore di diritto parlamentare presso la Facoltà di Giurisprudenza, Università Federico II di Napoli.

​Per partecipare alla selezione dei ricercatori, fissati in un numero di 12 (la cifra potrebbe variare sulla base delle domande ricevute), è necessario inviare il proprio curriculum vitae con annessa lettera motivazionale all’indirizzo diraa@elsanapoli.com

Tra i criteri di valutazione rientrano la lettera motivazionale, la competenza in materia di Diritto Costituzionale ed altri esami della branca pubblicistica, la conoscenza linguistica, le esperienze curriculari ed extracurriculari (locali, nazionali e internazionali), il cursus studiorum.
Particolare rilevanza sarà data alla lettera motivazionale, nella quale il candidato dovrà dimostrare l’interesse per il tema e la capacità di saper affrontare la trattazione sotto i vari profili proposti (max. 3000 caratteri, spazi inclusi, si ricorda che la lettera motivazionale è complementare al CV, non una sua ripetizione).
La selezione dei partecipanti sarà operata da Claudia Cantone ed Enrico Massa, responsabili del progetto. Sarà effettuata in conformità del Regolamento sulla base dei seguenti criteri:
– lettera motivazionale, fino ad un massimo di 50 punti
– curriculum vitae, fino ad un massimo di 50 punti, così specificati:
0 – 20 punti: media esami pertinenti alla ricerca (da indicare espressamente nel CV media o voto della laurea e voto degli esami di Diritto Costituzionale ed altri esami nella branca pubblicistica. In caso di assenza di indicazioni, il punteggio attribuito sarà 0)
0 – 5 punti: esperienze all’estero
0 – 5 punti: esperienze extracurriculari
0 – 10 punti: conoscenze linguistiche
0 – 10 punti: eventuali pubblicazioni
Non perdete una simile opportunità di arricchimento personale e professionale!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi